Strano modello minerario Bitcoin può avere una soluzione dopo 7 anni

La vera identità di Satoshi Nakamoto potrebbe non essere ancora nota, ma un mistero sul bitcoin potrebbe essere stato risolto dopo sette anni. Giorni fa sono emersi i rapporti sulle ultime scoperte di Sergio Dermain Lerner. È famoso per la scoperta del cosiddetto „modello Patoshi“.

I suoi ultimi progetti di studio

I suoi ultimi progetti di studio, secondo i quali Satoshi Nakamoto ha forse usato un solo computer per estrarre quasi 1,1 milioni di Bitcoin (BTC). Ma, sembra che ci sia stato qualcosa di più importante perso nell’entusiasmo per la scoperta. Se l’ultima scoperta di Lerner è accurata, potrebbe porre fine a sette anni di speculazioni sul significato che sta dietro a questo misterioso ma intrigante schema.

Lerner ha pubblicato per la prima volta il misterioso modello minerario della BTC nel marzo 2013. Alcuni difetti di privacy nel codice originale Bitcoin gli hanno permesso di scoprire le idiosincrasie minerarie di Satoshi. La caratteristica integrante del modello deriva dal fatto che il codice minerario di Satoshi ha incrementato il campo ExtraNonce in modo diverso rispetto al codice Bitcoin predefinito.

Diversi mesi fa, Lerner ha anche detto che Satoshi ha evitato il mining nei primi cinque mesi del blocco. Ciò ha dato luogo a crescenti speculazioni sul significato dietro lo schema. Alcuni dicono che Satoshi stava intenzionalmente „marcando“ i loro Bitcoin. Altri credono che fosse un modo per Satoshi e i suoi sviluppatori di demarcare le loro porzioni di fortuna.

Alcuni ipotizzano che Satoshi abbia ottimizzato il loro codice o le loro apparecchiature che gli hanno permesso di estrarre più velocemente di chiunque altro. Tuttavia, altri analisti dicono che il modello ha avuto origine dal fatto che Satoshi stava usando quasi 50 macchine per l’estrazione mineraria. Quest’ultima teoria potrebbe aver fornito a Craig Wright l’idea di far credere a Craig Wright di aver usato una fattoria Bitcoin in Australia per estrarre le sue monete.

Il processo

Ma, la verità della questione sembra meno eccitante ma più solida. Satoshi ha usato un computer multi-threaded per l’estrazione mineraria. Lerner ha anche detto che forse Satoshi stava usando un array di gate programmabile sul campo. Questa proposta è coerente con l’apparente „pre-invenzione“ di Satoshi Satoshi per l’estrazione mineraria su GPU e non influenzerebbe in alcun modo queste conclusioni.

Per evitare la ridondanza, Satoshi limiterebbe ogni thread a un distinto spazio non sovrapposto e non sovrapposto. Nel processo di bitcoin mining, un nonce viene incrementato ad ogni prova non riuscita per risolvere un puzzle di hashish.

Pertanto, il misterioso schema potrebbe non essere stato sviluppato per scelta. Al contrario, potrebbe essere stato un effetto collaterale dell’unico sistema di estrazione mineraria di Satoshi. Lerner era d’accordo con questa conclusione, consentendo potenzialmente ad altri di speculare su questa teoria di riposare una volta per tutte.